Commercio e investimenti Ue-Cina: alleanza inevitabile, ma senza ingenuita’

Il futuro delle relazioni Ue - Cina: Photocredit: MaoNo da Pixabay L’aumento del peso economico-diplomatico della Cina nel mondo pone una serie di questioni all’UE, divisa tra opportunità e preoccupazioni. Tra queste il crescente shopping di tecnologie europee da parte di società cinesi e l’intensificarsi delle relazioni bilaterali con i singoli paesi Ue. Ma in prospettiva un’alleanza con Pechino è inevitabile e offre indubbi vantaggi, a condizione di un “fair play”. 

UE-Cina, Hogan: incontrarsi a meta’ strada non basta piu’

Digitale: Italia agli ultimi posti in Europa, servono competenze

desi index 2020L'Italia è 25esima in Europa per il livello di digitalizzazione del paese, perdendo una posizione rispetto all'anno scorso. Lo rivela l'edizione 2020 del Digital Economy and Society Index (DESI) che monitora i progressi compiuti dagli Stati membri dell'UE nel loro percorso verso un'economia e una società digitali.

Cloud, 5G e intelligenza artificiale per il futuro digitale dell'Europa post Covid-19

Coronavirus: nel lockdown musei piu' social, ma solo uno su quattro ha piano digitale

Coronavirus e musei: le tendenze online prima e dopo il lockdownL'emergenza coronavirus ha indotto un ripensamento degli aspetti legati alla logistica e all'organizzazione dell'esperienza culturale degli utenti nei musei italiani. Dopo i mesi di lockdown, caratterizzati da un aumento nell'uso dei social, la sfida ora è saper coniugare la visita online con una nuova fruizione dal vivo, alla luce del distanziamento sociale.

> Le misure per cultura e sport nel decreto rilancio

Crisi Covid-19: l'alleanza necessaria tra produttori e PA

Luigi TroianiIl contesto dell'attuale pandemia ha messo l'Europa e il mondo intero di fronte a sfide epocali. L’insegnamento della caduta di Costantinopoli è il cosiddetto "convenerunt in unum", l’alleanza fra imprese e pubblica amministrazione per innescare spirali economiche positive.

Le partite Iva contro l'emergenza economica da Coronavirus

Fondi UE - a che punto e' l'Italia con la cooperazione territoriale

Cooperazione terrioriale europeaAmmontano a quasi 3 miliardi di euro le risorse finanziarie dei Programmi CTE a partecipazione italiana. Lo rivela l'ultima relazione dell'Agenzia per la coesione territoriale che rende noto come, al 31 dicembre 2019, molti Programmi di cooperazione territoriale bbiano impegnato il totale delle risorse previste.

Cooperazione territoriale – guida ai programmi Interreg per sinergie con PSR

Intervista a Sandro Pettinato: le misure anti Covid delle Camere di commercio

Le misure anti-covid delle camere di commercio Oltre alle misure anti-Covid di UE, Governo e Regioni, in campo ci sono quelle del sistema camerale, incluso il bando che abbatte gli interessi sui finanziamenti. Finora è stato pubblicato dal 50% delle Camere ma l’augurio è che entro metà giugno si arrivi al 100%. A dirlo Sandro Pettinato, vice segretario generale di Unioncamere, che annuncia anche una nuova piattaforma di crowdfunding per le startup.

Coronavirus: Unioncamere, via all'help desk per l'export

Decreto rilancio: quali proposte per migliorare il superbonus

Superbonus - Photo by Juhasz Imre from PexelsSicuramente ambizioso e unico, il superbonus del 110% incluso nel decreto rilancio per  migliorare sotto il profilo energetico e sismico il parco immobiliare italiano attira pareri contrastanti: c'è chi lamenta lacune che rischiano di affossare le imprese del settore, soprattutto le più piccole, e chi al contrario lo vorrebbe prolungare e rendere 4.0.

> Guida al superbonus 110%

Corte Conti UE: i fondi PAC non fanno abbastanza per tutelare la biodiversita'

Biodiversità - Photo credit: Foto di Evita Ochel da Pixabay La Corte dei Conti europea denuncia i limiti dell'azione UE contro la perdita di biodiversità nei terreni agricoli. La Politica Agricola Comune (PAC) non basta ad arrestarla perchè i fondi non sono indirizzati sulle misure che hanno maggiori possibilità di successo.

Bilancio UE 2021-2027: aumentano i fondi per la PAC

Non deve andare tutto in bonus

Andrea Gallo"Andrà tutto in bonus" sarebbe stata la frase corretta da mettere sotto gli arcobaleni disegnati durante il lockdown. Questa settimana sono stati presentati 10mila emendamenti al Decreto Rilancio e c'è chi ha pure chiesto degli incentivi per le famiglie che hanno animali domestici.

Coronavirus: i fondi UE per l'agricoltura devono arrivare presto

Agricoltura - Photo credit: Foto di Siggy Nowak da Pixabay Tra lo strumento per la ripresa dal Coronavirus Next Generation EU e il Bilancio UE 2021-2027 rivisto, le nuove proposte della Commissione UE riconoscono all'agricoltura il 7% di risorse in più rispetto al quadro finanziario presentato due anni fa. A fare la differenza saranno però i tempi di erogazione dei fondi UE e il sistema di regole che il settore dovrà rispettare, anche nel contesto degli obiettivi del Green Deal.

Bilancio UE 2021-2027: aumentano i fondi per la PAC

Prestiti garantiti alle imprese: cosa si puo' migliorare nel dl Liquidita'

Fondo di garanzia PMIIl rimborso di vecchi prestiti con quelli garantiti dallo Stato "è una sostituzione che l'Abi ha specificato non può avvenire", ha chiarito il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli parlando del decreto liquidità. Da un sondaggio di Confprofessioni e Giovani Commercialisti arrivano critiche la norma: gli istituti di credito traccheggiano, ritardando i tempi di erogazione, moltiplicando la documentazione da esibire. 

Guida al Fondo di garanzia PMI

Pagina 2 di 106

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.