Formazione a distanza e scambio di buone pratiche per rinnovare la PA

Formazione a distanza - Photo credit: Foto di Julia M Cameron da PexelsC'è tempo fino al 30 agosto per candidarsi a partecipare alla terza fase del progetto RiformAttiva, l'iniziativa finanziata dal PON Governance, e realizzata dal Dipartimento della Funzione Pubblica con il supporto del Formez, che sostiene gli enti locali nell’implementazione della riforma della PA.

PON Governance 2014-2020: i progetti finanziati dai fondi europei

Dopo le prime due fasi di lavoro, dedicate alla definizione di strumenti e modalità di intervento per migliorare la qualità istituzionale e dei processi amministrativi della PA italiana, si apre la terza fase di RiformAttiva, che si concentrerà sulla valorizzazione dei risultati raggiunti e sullo scambio di buone pratiche.

Scambio di buone pratiche per rinnovare la PA

La nuova fase prevede la selezione di 20 Amministrazioni per ciascuno dei quattro ambiti tematici del progetto finanziato dal PON Governance 2014-2020, che potranno partecipare alla condivisione degli strumenti e dei metodi realizzati nell'ambito di RiformAttiva.

Le aree tematiche in questione sono:

  • Valutazione delle performance: miglioramento della qualità dei Piani della performance attraverso una più puntuale e coerente definizione degli obiettivi strategici e operativi e dei relativi indicatori; introduzione della valutazione partecipativa; aggiornamento dei Sistemi di misurazione e valutazione della performance (SMVP); valutazione della performance dello smartworker;
  • Assessment delle competenze e piano dei fabbisogni di personale: definizione ed implementazione di un framework strategico per la definizione dei fabbisogni di personale con un focus specifico sulla definizione dei sistemi professionali; costruzione di una library dei profili professionali che copre tutte le politiche/funzioni/ambiti organizzativi delle amministrazioni territoriali; analisi delle competenze necessarie al management e ai lavoratori a seguito dell’introduzione dello smart working;
  • Semplificazione: predisposizione di documenti di supporto e tecnico-operativi relativi ai procedimenti legati alla Conferenza dei Servizi, alla SCIA e all’AUA; analisi dell'mpatto della normativa Covid-19 sui procedimenti interessati dal progetto;
  • Accesso civico generalizzato - FOIA: aspetti giuridici e organizzativi relativi all'accessibilità on line e alla digitalizzazione dei processi; aspetti informativi/comunicativi legati alla gestione dei procedimenti e del processo FOIA.

Le amministrazioni potranno partecipare a percorsi di accompagnamento a distanza in modalità webinar o aula virtuale per ottenere supporto alla diagnosi interna e sperimentare gli strumenti e le pratiche che sono stati sviluppati sul tema prescelto così da innovare e migliorare il proprio operato quotidiano.

Le manifestazioni di interesse devono essere inviate all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  entro il 30 agosto 2020. Le attività partiranno a fine settembre e proseguiranno fino alla fine dell’anno. Del percorso faranno parte anche tre tavoli dedicati all’accesso civico generalizzato, programmati nei giorni 1, 14 e 27 ottobre 2020.

Photo credit: Foto di Julia M Cameron da Pexels

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.