Internazionalizzazione - come aderire alle prossime iniziative ICE

Internazionalizzazione iniziative ICE- Photocredit: Captain Albert E. Theberge, NOAA Corps (ret.)Canada, Libano, Russia, USA e Uzbekistan: sono questi i paesi su cui si concentrano le prossime iniziative a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese promosse dall’ICE con scadenza a fine aprile.

Agenzia ICE - seminario sulle opportunita' di procurement dell'ONU

Ancora pochi giorni di tempo per aderire alle iniziative promosse dall’ICE, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, previste a maggio, giugno ed in autunno.

Emirati Arabi Uniti - missione per imprese e banche italiane

Collettiva a fiere Moda Donna USA

Per il settore moda-donna, l’ICE promuove per il terzo anno consecutivo la partecipazione collettiva alla Fashion Coterie e alle sue articolazioni Cotierie, Edit e Footwear@Coterie, in calendario a New York dal 15 al 17 settembre 2019.

Prevista ogni semestre, l’edizione di settembre è indirizzata alla presentazione delle collezioni primavera-estate 2020.

Con 1.300 espositori e oltre 13.000 visitatori, la Fashion Coterie si conferma come il più importante appuntamento per la moda femminile sul territorio statunitense.

La collettiva ICE alla fiera rientra nel più ampio programma nazionale di sostegno all’export del comparto moda e in cui il mercato USA riveste un ruolo di strategica importanza non solo per il livello della domanda interna  ma anche per la sua capacità di imporre tendenze e stili nel mondo.

I termini per aderire scadono il 28 aprile 2019. Per partecipare le imprese dovranno inviare per PEC la documentazione richiesta sul sito dell’ICE all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Informazioni sulla collettiva ICE alla Fiera Fashion Coterie

Degustazioni di vini italiani in Canada

Al mondo del vino sarà invece dedicata la “24^ edizione delle Grandi Degustazioni di vini italiani in Canada”, manifestazione itinerante promossa dall’ICE dal 22 al 30 ottobre 2019 nelle città di Vancouver e Calgary (I tappa), e in quelle di Toronto e Montreal (II tappa).

L’evento si è ormai affermato come l'appuntamento commerciale di riferimento per i professionisti di settore canadesi, in un contesto internazionale in cui l’Italia si conferma come il primo esportatore di vino in Canada, con una crescita negli ultimi 10 anni che si attesta al 66%.

Il Canada è un paese ad alto consumo di bevande alcoliche e, tra queste, il vino copre una quota significativa soprattutto nelle province più popolate dell'Ontario e del Québec. Secondo i dati pubblicati da Statistics Canada, lo scorso anno i canadesi hanno speso più di 7,2 miliardi di dollari per l'acquisto di vino.

Per partecipare ad una o a entrambe le tappe c’è tempo fino al 29 aprile 2019, compilando il format sul sito dell’ICE e inviando successivamente per PEC la scheda di adesione che sarà autogenerata dal sistema, all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Informazioni sull'evento "I Grandi Degustazioni di vini italiani in Canada"

Seminario economico Italia-Uzbekistan

ll pomeriggio del 6 maggio (ore 14.45 - 17.30), invece, si svolgerà a Roma il Seminario economico Italia-Uzbekistan promosso dall’ICE e dal Ministero dello Sviluppo economico, in collaborazione con la Camera di Commercio Italia-Uzbekistan.

Al centro dell’incontro ci saranno i settori: agricoltura e industria alimentare, produzione tessile e sericoltura, materiali da costruzioni, produzione di pellame e industria automobilistica, oil&gas.

L'iniziativa, totalmente gratuita, offrirà alle imprese italiane l’opportunità di dialogare direttamente con i principali  rappresentanti istituzionali e imprenditoriali dei suddetti settori, sia italiani che uzbeki.

Le imprese interessate a partecipare possono iscriversi all’evento tramite il portale dell’ICE, entro il 30 aprile 2019.

Informazioni sul Seminario

Missione operatori italiani in Libano

Protagonisti della missione imprenditoriale in Libano saranno, invece i settori dell'agroindustria e della pesca.

L’iniziativa organizzata dall’ICE si svolgerà dal 11 al 13 giugno 2019 a Beirut e avrà l’obiettivo di promuovere partenariati ed altre forme di cooperazione tra le imprese italiane e le controparti libanesi, all’interno dei piani di sviluppo finanziati con le ingenti risorse internazionali di cui il paese dispone.

Sono molteplici infatti, i donatori internazionali che sostengono il Paese dei Cedri, inclusa l’Italia, che, assieme alla Banca Europea degli Investimenti (BEI) e alla Banca Europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS), hanno stanziato oltre 121 milioni di euro grazie a cui creare almeno tre Parchi Industriali, di cui due a vocazione agroalimentare e della pesca, i settori maggiormente sviluppati nel Paese (oltre 1.400 aziende e il 30% dell’export libanese).

I termini per l'invio dell’adesione scadono il 30 aprile 2019. Per partecipare a incontri istituzionali, incontri B2B con aziende libanesi e visite aziendali promossi durante la missione, è necessario compilare il modulo presente sulla piattaforma dell’ICE.

Informazioni sulla missione imprenditoriale in Libano

Partecipazione collettiva alla fiera Agroprodmash

Sarà invece il comparto macchine per la trasformazione e l’imballaggio alimentare il protagonista della collettiva italiana alla fiera Agroprodmash, in calendario a Mosca dal 7 all’11 ottobre 2019.

Il mercato russo si presenta come molto variegato e stratificato al proprio interno in termini geografici, di fascia di prezzo e di tipologia di macchinario, soprattutto di fronte ad una crescente concorrenza cinese che anche in questo mercato si fa sentire, soprattutto nelle parti orientali del Paese.

L’Italia su alcune fasce di prodotto resta ancora il paese importatore indiscusso per il mercato russo, nonostante il drastico crollo delle quote 2018 nei 3 comparti suddetti, che nel 2017 erano rispettivamente del 33%, 45% e 27%. Tali valori, però, lasciano individuare ampi margini di miglioramento e la possibilità di tornare alle percentuali pre-embargo.

Per partecipare è necessario inviare la domanda di partecipazione via PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 30 aprile.

Informazioni sulla fiera Agroprodmash

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.