Horizon 2020: work programme 2020, piu' fondi per la ricerca su Covid 19

Horizon 2020La Commissione UE ha adottato una versione aggiornata del programma di lavoro di Horizon 2020 per adeguarlo alle nuove priorità, che comprendono: 47,5 milioni di euro per progetti di ricerca sul coronavirus e 350 milioni di euro per la fase pilota dell’EIC Accelerator, uno degli strumenti del Consiglio europeo per l'innovazione.

Coronavirus: IMI2, via alla call da 45 milioni per progetti di ricerca

Horizon 2020, fondi UE per ricerca sul coronavirus

Per rispondere all'emergenza coronavirus, la Commissione UE ha lanciato lo scorso gennaio un bando straordinario, nell'ambito del programma Horizon 2020, per finanziare lo sviluppo di nuove procedure terapeutiche e diagnostiche.

Le risorse inizialmente stanziate, pari a 10 milioni di euro, sono state incrementate a 47,5 milioni di euro nel work programme 2020, con l'obiettivo di avviare i 17 progetti selezionati attraverso la call.

"Le sfide emergenti richiedono risposte veloci ed efficaci da parte dell'UE. La rapida mobilitazione dei finanziamenti per la ricerca e l'innovazione sul coronavirus ha dimostrato ancora una volta che Horizon 2020 è un programma flessibile, in grado di adattarsi alle esigenze immediate dei cittadini affrontando questioni a lungo termine", ha dichiarato la commissaria europea per l'innovazione e la ricerca, Mariya Gabriel.

Coronavirus, bando Horizon 2020 per ricerca su terapie e diagnosi

EIC Accelerator, più risorse per Green deal e donne ai vertici

Per la fase pilota dell'EIC Accelerator, invece, la Commissione UE ha stanziato 350 milioni di euro, allo scopo di accelerare i processi di crescita delle aziende e startup a vocazione fortemente innovativa.

> Per approfondire: EIC Accelerator, da maggio piu' spazio a donne e Green deal

Ricordiamo che la cut off date del 19 maggio 2020 sarà interamente dedicata ai macro-temi del Green deal europeo; inoltre, per la scadenza di maggio insieme a quella del 7 ottobre 2020 il 25% delle aziende invitate a Bruxelles per presentare i propri progetti davanti alla giuria di esperti dovrà assicurare che uno dei ruoli centrali in azienda (CEO o posizioni equivalenti) sia ricoperto da una donna.

Fondi UE per le università europee

Il work programme 2020 prevede anche risorse aggiuntive, pari a 103 milioni di euro, per le università europee, già supportate dai bandi 2019 e 2020 del programma Erasmus+; l'obiettivo è facilitare le sinergie tra i programmi UE anche nel prossimo settennato.

> Fondi UE - Erasmus+, il bando 2020

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.